Come funziona la formazione per aspiranti operatori carrellisti e mulettisti?

Stando alle normative vigenti in materia di logistica, è diventato obbligatorio per gli operatori professionali di questo specifico settore il possesso dell’apposito patentino di abilitazione alla guida di muletti e carrelli elevatori. Tutto ciò al fine di formare personale con una conoscenza completa di tali dispositivi, qualificato a utilizzarli nel pieno rispetto delle normative di sicurezza.

Una normativa per operare in totale sicurezza

Secondo quanto affermano l’Articolo 37 comma 7 e l’Articolo 73 del D.Lgs. 81/2008, oltre che in base all’allegato IX dell’Accordo della Conferenza Stato-Regioni del 22 febbraio 2012, l’utilizzo di macchinari per il movimento terra, ma anche quello di muletti e carrelli elevatori, così come l’impiego di escavatori di ogni tipologia, terne e mezzi cingolati per il trasporto, è soggetto ad un’adeguata formazione degli addetti ai lavori, al fine di operare nel pieno rispetto delle normative di sicurezza.

Corsi di formazione obbligatori per il conseguimento del patentino

Per questo, al pari di tutte le professionalità dell’edilizia e di altri settori in cui si utilizzano tali mezzi, i mulettisti e i carrellisti, al fine di svolgere la loro professione, devono seguire appositi corsi di formazione atti al rilascio dell’attestato di qualifica che li abiliti alla guida di tali mezzi. Questi corsi sono promossi dagli enti di categoria del settore, e si compongono di una parte teorica e di una pratica, al termine delle quali i candidati dovranno sostenere un esame per il conseguimento del patentino.

In cosa consiste il corso di formazione per operatori di carrelli e muletti?

Di norma il corso di formazione per carrellisti e mulettisti ha una durata di 16 ore, divise per moduli di lezione frontali, volti a rendere chiare tutte le procedure di sicurezza, le condizioni igienico-sanitarie di lavoro, nonché le caratteristiche principali dei mezzi. Inoltre l’operatore verrà formato anche dal punto di vista giuridico su tutte le responsabilità derivanti dall’esercizio della sua professione. Infine seguiranno prove pratiche alla guida dei carrelli elevatori, per imparare le principali manovre di utilizzo di questi mezzi in contesti di lavoro.

Attestato di qualifica e aggiornamento della formazione

Al superamento delle prove di verifica, al candidato che avrà raggiunto il 90% di ore di partecipazione al corso verrà rilasciato un attestato di abilitazione alla guida dei carrelli elevatori, valido per 5 anni dalla data in cui è stato ottenuto. Al termine di tale lasso di tempo, il mulettista dovrà sottoporsi nuovamente a corsi di aggiornamento professionali della durata di 4 ore totali.

Articolo precedente
Carrelli elevatori retrattili (reach trucks)
Articolo successivo
Covid-19: Procedura di Prevenzione e Protezione da Nuovo Coronavirus in Azienda
Menu